Rilasciato IsoBuster 5.1 Beta!

28 novembre 2022

IsoBuster 5.1 Beta è pronto. Si tratta di una release candidate per IsoBuster 5.1!

Questa versione introduce nuovamente numerose elettrizzanti funzioni. Consultate il seguente elenco per tutti i dettagli.

Siete invitati a installare e provare questa versione Beta! Se riscontrate un qualsiasi problema, adesso è il momento giusto per segnalarlo. Non aspettate il rilascio della versione finale, che avverrà a breve.

Non esitate a contattarci qualora riscontriate dei problemi o se avete dei suggerimenti da fare.

Modifiche / Novità:

  • Aggiunta la possibilità di analizzare un file system FAT (12, 16 o 32) per trovare tutti i file ad esso correlati senza la necessità di effettuare la scansione dell'intero supporto. È richiesta una licenza [Professional o superiore.
  • Aggiunta la possibilità di cercare di risalire alle estensioni dei file trovati analizzando la FAT (via menu contestuale "Prova a trovare le estensioni corrispondenti").
  • Aggiunta la possibilità di cercare di risalire alle estensioni reali dei file *.CHK (presenti nelle cartelle FAT "FOUND.???", ad esempio "FOUND.000", anche tramite menu contestuale).
  • I collegamenti simbolici e le giunzioni NTFS sono rappresentati da un'icona di sovrapposizione e le informazioni sui collegamenti sono riportate nella finestra di dialogo delle proprietà.
  • La ricerca delle unità logiche (lettera di unità) è adesso attiva come impostazione predefinita sui sistemi operativi moderni (Windows 10 e versioni successive) dopo un'istallazione pulita.

Miglioramenti:

  • Migliorato il ridimensionamento della finestra di dialogo di estrazione quando viene trascinata su un monitor differente.
  • Migliorato il ridimensionamento della finestra di dialogo di ricerca quando viene trascinata su un monitor differente.
  • Migliorato il ridimensionamento della finestra di dialogo dei messaggi quando viene trascinata su un monitor differente.
  • Migliorato il ridimensionamento della finestra di dialogo delle proprietà quando viene trascinata su un monitor differente.
  • Migliorato il ridimensionamento della finestra di dialogo delle opzioni quando viene trascinata su un monitor differente.
  • Migliorata la finestra di dialogo 'Informazioni su'. Adesso l'immagine viene correttamente ridimensionata su tutti i sistemi e con qualsiasi impostazione DPI.
  • Migliorate le icone dei file system per un migliore ridimensionamento e per apparire nitide con qualsiasi impostazione DPI.
  • Migliorato il riconoscimento dei file immagine CD RAW generici (2352 byte per blocco).
  • Apertura automatica del file MDS quando viene aperto un file MDF (e quando i nomi dei file corrispondono).
  • Adesso un valore MD5 può essere direttamente salvato in un file o può essere visualizzato nella finestra di editing.
  • Implementato un workaround per quando viene trovato un header di 12 byte sconosciuto presente in alcuni rari file immagine ISO/IMG creati con un'applicazione sconosciuta.
  • Migliorato il riconoscimento del file system FAT controllando che non si tratti di una partizione crittografata con BitLocker.
  • Migliorata l'analisi delle partizioni MBR controllando che non si tratti di un file immagine di una partizione crittografata con BitLocker.
  • Aggiunta una combinazione di tasti per i pulsanti della cronologia 'su di un livello', precedente e successivo: Ctrl + Maiusc + (Freccia su o Freccia sinistra o Freccia destra).
  • Rimosse nuovamente le voci "OpenWithProgids" nel registro di sistema quando viene disabilitata un'estensione, poiché Windows 10/11 sembra utilizzare l'estensione come backup, il che di fatto rende vano lo scopo di disabilitare l'associazione.
  • Adesso viene rilevata la giusta capacità delle unità logiche (volumi) anziché la capacità delle unità fisiche in cui si trovano le partizioni/volumi.
  • Modificato il nome assegnato ad un'unità logica per riflettere su quale unità fisica risiede il volume.
  • Aggiunta l'opzione di aggiornare il contenuto di un disco ottico una volta premuto il pulsante di espulsione del supporto.
  • Aggiunta l'opzione di modificare il formato del nome di un file immagine cd/hdd/ecc..
  • Viene mantenuta la dimensione 9 del font quando il DPI dello schermo è maggiore di 100% (ad esempio, 150%) (ripristinata una modifica introdotta nella versione 5.0, in presenza di DPI alti).
  • Viene visualizzata la velocità durante l'estrazione (o clonazione) dei Media Segments.
  • Disegnata una linea di demarcazione tra differenti tipi di unità: ottico vs HDD (fisico) vs HDD (logico) vs file immagine.
  • La percentuale di settori danneggiati adesso mostra 6 cifre dopo la virgola, in modo che anche solo pochi errori presenti sui volumi più grandi producano comunque un valore differente da 100%, ad esempio 99.999999%.
  • Aggiunta la possibilità di aprire la finestra di modifica con il contenuto di una qualsiasi delle schede presenti nella finestra di dialogo delle proprietà.
  • Aggiornata la libreria libwim-15.dll alla versione 1.13.6.
  • Apportati numerosi altri miglioramenti e ottimizzazioni.

Correzioni:

  • Corretto un problema di instabilità (e conseguente chiusura del programma) che poteva verificarsi su determinati sistemi a 64 bit. Se la versione che state utilizzando non è affetta da questo problema, questa correzione non ha effetto per voi.
  • Corretta una chiusura inaspettata del programma durante l'analisi di determinati file system FAT.
  • Corretta l'analisi dei file immagine CloneCD *.ccd nella versione a 64 bit (questo problema non è presente nella versione a 32 bit).
  • Corretta la creazione di un file MD5 per le combinazioni CUE + ISO. Nel file venivano salvati solamente i valori MD5 del CUE.
  • Corretta la creazione dell'elenco degli errori per i supporti che presentano errori di lettura alla fine (a volte, l'intervallo degli indirizzi iniziava erroneamente all'indirizzo 0).
  • Corretta la denominazione degli hard link NTFS (che potevano non essere visualizzati, in base all'ordine dei nomi dei file presenti nei record MFT).
  • Corretto un problema di danneggiamento NTFS in presenza di flussi WofCompressedData compressi con LZX.
  • Corretto un problema per cui le icone di sovrapposizione venivano nuovamente mostrate nella parte destra degli elenchi (ad esempio, gli shortcut delle icone di sovrapposizione). Problema introdotto nella versione 4.9.
  • Corretta la visualizzazione dei valori di offset e dimensione dei meta file FAT quando il file system FAT veniva identificato all'interno di un file immagine di boot su CD.

Problemi noti:

  • Nessuno
Immagine di IsoBuster 5.1 - 64 bit

Fai clic per ingrandire