Rilasciato IsoBuster 3.2 Beta!

5 aprile 2013

Questa versione beta è stata provata in modo approfondito e rappresenta una release candidate. Comunque, IsoBuster non è un programma semplice. Non è possibile testare tutte le funzionalità su tutti i tipi di supporti o file immagine. Quindi, se vi accorgete che qualcosa non funziona come dovrebbe, segnalatemelo: in fin dei conti, questo è il motivo per cui vengono rilasciate le versioni beta. Apprezzo molto tutti i feedback che potrete darmi.

Ecco di seguito l'elenco delle funzionalità su cui ho lavorato:

Modifiche:

  • Supporto per ExFAT.
  • Ricerca di file e cartelle NTFS cancellate durante l'analisi dei file e delle cartelle mancanti.
  • Implementata l'opzione "Trova file e cartelle cancellate" quando viene selezionato un file system NTFS. Questo tipo di analisi è molto più veloce quando si desidera solamente trovare i file e le cartelle cancellate in un file system NTFS.
  • Supporto per FATX.
  • Supporto per XISO / XDVDFS.
  • Supporto per Extended Master Boot Record (EMBR).
  • Supporto per partizioni BSD.

Modifiche:

  • Migliorata ulteriormente l'esperienza UAC con accorgimenti e correzione dei problemi. L'esperienza rimane ancora la stessa di quella descritta nella release precedente.
  • Rimozione delle partizioni duplicate (ad esempio, quando è presente un GPT, ma i campi MBR puntano ancora a partizioni valide).
  • Migliorato il dumping di tutti i settori letti nei file di log (a scopo di debug) (supporto per *.ibdat e *.ibadr).
  • Aggiunto il riconoscimento dei tipi di file .bkf durante l'analisi dei file in base alla firma.
  • Migliorata l'operazione di trascinamento delle colonne degli elenchi aggirando le limitazioni/bug di VCL (Builder).
  • Un file NTFS adesso mostra la prorietà Sparse quando non è frammentato (e non solo quando le sue estensioni sono riempite con zeri).
  • Mostra l'LBA iniziale di un file Sparse, eccetto quando la prima estensione è riempita con zeri.
  • Aggiunto percorso completo, inizio e fine del tempo di elaborazione al file MD5 (come commento).
  • Aggiunta la possibilità (tramite le opzioni) di memorizzare e ripristinare la posizione della finestra principale (invece di centrarla sempre sullo schermo).
  • Aggiunto il supporto per i file immagine *.dd.
  • Aggiunto il riconoscimento del SuperBlock EXT quando si prova a determinare la dimensione del blocco di un file immagine (ad esempio, un file immagine Linux .dd con file system EXT1,2,3 o 4).
  • Migliorata la gestione dei file MFT NTFS durante l'analisi dei file in base alla firma.
  • Altri piccoli miglioramenti all'interfaccia grafica.

Correzioni:

  • Non venivano trovati tutti i file *.png durante l'analisi dei file e delle cartelle mancanti (bug introdotto nella versione 3.1).
  • File system HFS (Mac) in cui erano memorizzati file grandi frammentati (più di 8 estensioni) potevano mandare in crash il programma.
  • In rari casi, non tutti i file e/o cartelle venivano trovati in una cartella NTFS, se tale cartella era descritta sia nel record MFT, sia tramite i record INDX.
  • A volte, venivano creati file troppo piccoli quando erano completamente riempiti con zeri (una estensione riempita con zeri (NTFS)).
  • Adesso la barra di avanzamento cambia colore (diventa rossa) in caso di errore durante l'analisi dei file e delle cartelle mancanti.

Scarica questa versione qui.

Per favore continuate a discuterne sui social media. Ditelo alle persone su Facebook, condividete su Facebook o tramite Twitter, lasciate commenti nei forum e così via. Attività di questo tipo sono veramente apprezzate. Per iniziare, se siete iscritti su Facebook, fate clic sul pulsante "Consiglia".

Peter Van Hove,
Fondatore e CEO

Certified for Windows XP Certified for Windows VISTA Certified for Windows 7 Certified for Windows 8 Certified for Windows 10
Aggiungete questa pagina ai Preferiti e condividetela in rete: