È stato rilasciato IsoBuster v2.5 beta

Dicembre 3, 2008

Oggi è stato rilasciato IsoBuster v2.5 beta.

Modifiche:

  • Supporto nativo per i flussi denominati UDF
  • Possibilità di estrarre i flussi denominati UDF in flussi di dati alternativi NTFS (impostazione predefinita)
  • Possibilità di visualizzare i flussi denominati UDF come file separati, allo scopo di analizzarli (questa funzione è disponibile solo se si possiede la licenza [Business])
  • Supporto per i flussi di sistema UDF (vengono visualizzati in un file system UDF separato)
  • Possibilità di estrarre i fork delle risorse Mac (da file system UDF / HFS o ISO9960) in flussi di dati alternativi NTFS (impostazione predefinita)
  • Possibilità di estrarre le proprietà dei file Mac (da file system UDF / HFS o ISO9960) in flussi di dati alternativi NTFS
  • Possibilità di includere le informazioni sulle cartelle nei report (è necessario attivare questa opzione nelle impostazioni del programma)
  • Aggiunto il parametro della riga di comando "/ep:" per evitare la comparsa di finestre di popup durante l'estrazione automatica dei file
  • Supporto per i file immagine *.vmdk di VMWare relativi a dischi fissi formattati con il file system FAT

Miglioramenti:

  • Migliorata l'identificazione e la ricerca di partizioni FAT
  • Aggiunto il riconoscimento di partizioni dinamiche
  • Migliorato il supporto per i file immagine *.gi multi file
  • Rimosso l'avviso "Il disco è stato scritto con tecnologia a pacchetti. La presenza di errori è da considerarsi normale." per tutti i tipi di dischi diversi dai CD
  • Il file "UD.DAT", un tipico file di masterizzazione BD, ora è parte dei file che vengono automaticamente riconosciuti durante l'apertura di un file immagine.
  • Aggiunta la possibilità di aprire e supportare i file immagine VMWARE *.flp dei dischi floppy
  • Rimossa la richiesta di conferma di sovrascrittura dei file quando le operazioni (ad esempio, drag and drop) vengono effettuate nella cartella dei file temporanei
  • Visualizzazione di 8 caratteri nel report dei file (ad esempio, 00000001) invece di 7 caratteri, poiché i dischi dual layer BD, che possono contenere fino a 50 GB, richiedono 8 caratteri
  • Varie migliorie e modifiche all'interfaccia grafica

Correzioni:

  • La barra degli strumenti non modifica più la Home Page
  • Corretto un errore di eccezione estremamente raro, verificatosi solamente su un set di dati, durante l'analisi "Trova file e cartelle mancanti"
  • Corretto un errore che impediva di rilevare correttamente le unità BD con capacità di scrittura quando nessun disco BD era montato nell'unità

Fare clic qui per scaricare questa versione di IsoBuster.

Certified for Windows XP Certified for Windows VISTA Certified for Windows 7 Certified for Windows 8 Certified for Windows 10
Aggiungete questa pagina ai Preferiti e condividetela in rete: